Logo EsperyaEsperya ha lanciato da poco un nuovo sito, era un passo prevedibile dopo il cambio di proprietà avvenuto qualche mese fa. A prima vista cambia poco, ma il motore che gestisce il tutto pare essere completamente rinnovato.
Ho sempre seguito le mailing di questo sito con curiosità, vista l’originalità delle offerte e la capacità di stimolare la curiosità per poi andare ad approfondire sul sito stesso. Approfitto per invitarvi ad iscrivervi, anche se non siete interessati all’acquisto dei loro prodotti, in modo da vederle di persona.

Sul nuovo sito però c’è qualcosa che mi ha sorpreso, qualcosa in controtendenza. Per inserire gli articoli nel carrello il sito richiede la registrazione. Di sicuro ci saranno delle motivazioni che hanno spinto lo staff di questo sito, con anni di esperienza nel settore, ad una scelta così contro tendenza, ma a mio avviso è stato commesso l’errore numero 1 riportato in tutti i manuali di usabilità relativi ai siti di e-commerce.

Mai forzare il cliente alla registrazione o identificazione, se non quando strettamente necessario, in genere quindi in fase di conferma d’ordine.

Cercheremo quanto prima di fare una recesione più attenta del sito in modo da analizzarne tutte le features nel complesso.