aggiungere un e-commerce a wordpressDopo la prima parte del nostro confronto tra piattaforme e-commerce, dedicata alle soluzioni e-commerce entry level, è arrivato il momento di parlare di un argomento sicuramente caro a molti: l’integrazione tra una piattaforma di commercio elettronico e WordPress, probabilmente la piattaforma blog più utilizzata. O almeno una delle più utilizzate, anche come CMS: con WordPress è possibile realizzare siti aziendali ben strutturati, minisiti di supporto a network… ma è anche possibile aggiungere un e-commerce a WordPress.

Il modo più agevole per integrare una soluzione e-commerce su WordPress, che avrà comunque funzionalità e potenzialità molto limitate, è attraverso un plugin: estensioni di WordPress pronte all’uso (o quasi) che ne estendono considerevolmente le potenzialità: avete un blog realizzato con WordPress e volete aggiungervi un piccolo negozio online, senza impazzire con installazioni complesse o manualistica degna de “La Divina Commedia”?
Allora forse una delle seguenti soluzioni farà veramente al caso vostro.

WordPress e-Commerce plugin

Probabilmente si tratta della soluzione e-commerce per WordPress più conosciuta e scaricata: già nella versione free offre un buon numero di funzionalità, estendibili anche in un secondo momento con la versione premium.
Con 40 dollari potrete infatti acquistare il “Gold Cart” di WordPress e-Commerce avrete la possibilità di associare più immagini ad ogni prodotto, integrare sul vostro piccolo e-commerce alcune utili opzioni avanzate di ricerca e usufruire di un listing dei prodotti visualizzato in forma di griglia.

e-commerce-wordpressDopo aver acquistato la versione premium di questo plugin, potrete procedere con l’integrazione di ulteriori add-on a pagamento, che vi permetteranno di esternderne ulteriormente le funzionalità: usufruire di un’interfaccia Ajax, disporre di un carrello e-commerce dedicato alla vendita di brani musicali in formato mp3, dotare il vostro e-commerce su WordPress di un accattivante product slider in jQuery o magari vorrete dare la possibilità di acquistare i vostri prodotti ai soli utenti registrati.

eShop

Plugin WordPress dedicato all’implementazione di un e-commerce che offre molte opzioni interessanti, come le statistiche di vendita e la gestione degli ordini, possibilità di creare un prodotto a partire da una pagina o da un post di WordPress, diverse modalità di listing dei prodotti, possibilità di associare più opzioni ad un prodotto come anche la sua disponibilità (o meno), possibilità di creare diversi template di email e tanto altro ancora.

eshop per wordpressRimane il limite delle modalità di pagamento previste “di serie”: è possibile predisporre il pagamento degli acquisti con Paypal e altre piattaforme di pagamento meno conosciute in Italia, ma l’integrazione di altre modalità di pagamento richiede degli interventi sul codice e, conseguentemente, qualche conoscenza di programmazione.
eShop è compatibile anche con WordPress MU e Google Base.

Shopp

Si tratta di una soluzione di commercio elettronico per WordPress non gratuita, ma con 55 dollari avrete la possibilità di accedere ad una soluzione abbastanza completa, oltre ad essere caratterizzata da un utilizzo molto intuitivo e una buona impostazione lato SEO: gestione multilingua, differenti modalità di visualizzazione dei prodotti, gallerie fotografiche di effetto, possibilità di esportare gli ordini maturati in diversi formati, gestione, se pur elementare, del magazzino e delle scorte.

e-shop per wordpressI vari strumenti promozionali di cui dispone Shopp lo rendono una valida scelta, integrandosi molto bene con WordPress e la maggior parte dei altri plugin aggiuntivi di cui probabilmente disponete già, ma i vari add-on di cui dispone fanno sì che questa soluzione possa risultare, a conti fatti, più costosa delle altre, ma d’altra parte la qualità di questo prodotto è da considerarsi alta nel panorama delle soluzioni similari.

WordPress MiniCart

Dell’intero gruppo di plugin qui nominati, destinati all’integrazione di un e-commerce su WordPress, questo è probabilmente quello più semplice e limitato, tant’è che è possibile gestire un solo prodotto per per ogni carrello.

minicart wordpressSi tratta quindi una soluzione da non prendere in considerazione da parte dei più esigenti o da chi, comunque, ha la necessità di gestire un certo numero di prodotti.
Worpress MiniCart, che può essere utilizzato anche per ricevere delle donazioni dagli utenti permette di integrare su WordPress un prodotto in vendita utilizzando i semplici post.

Quanto detto per gli e-commerce entry level vale anche per i negozi online su piattaforme WordPress: non si tratta di soluzioni professionali capaci di soddisfare ogni esigenza di vendita online, il nostro suggerimento rimane dunque quello di valutare approfonidtamente i limiti di queste piattaforme prima di avviare la vostra attivià di vendita e, eventualmente, se disponete di un budget contenuto, di rivolgervi a dei professionisti a cui richiedere un preventivo su piattaforme e-commerce opensource: uno dei prossimi argomenti che tratteremo, ma solo dopo che vi avremo parlato delle soluzioni e-commerce per cms.