La moda è stato uno dei settori con il più alto tasso di crescita delle vendite on-line negli ultimi anni e possiamo dire che questo settore è oramai abbastanza maturo, anche se fino a 4 anni fa pochi avrebbero scommesso sull’acquisto di abbigliamento in rete. Alcuni esempi d’eccellenza, come il nostrano Yoox, hanno per fortuna gettato le basi per questo settore.
Sempre più player ci si stanno buttando, è di questi giorni la notizia che Richemont, società che controlla marchi famosi nel mondo della moda e degli accessori come Cartier, VanCleef&Arpels, Iwc e Montblanc, ha concluso l’acquisizione del sito Net-a-porter.com del quale deteneva già il 33%.

Questa mossa rende l’idea di quanto le società legate al mondo della moda si stiano interessando pesantemente alle vendite on-line.
Anche eBay ha deciso di aprire un canale verticale per la moda, è stato lanciato infatti la sezione fashion del portale. Visti i marchi presenti e gli accordi diretti con i produttori si preannuncia un futuro molto interessante per gli investimenti on-line dell’industria della moda.
I dati sopra citati sono stati presi da un articolo del Sole24ore, sempre attento a questi temi.