Web marketing tools

 

Se cercate su Google “Web Marketing Tool” o “Best Marketing Tool” perchè avete bisogno di trovare una lista di strumenti utili ed efficaci per la vostra attività web, troverete paginate pressochè infinite di software, add-on, plugin e tool vari che vengono proposti come i migliori o comunque i più popolari sul mercato. Ognuno può trovare facilmente da solo una valanga di informazioni ma, e questo è il punto, le liste e le selezioni di tool che è possibile trovare in autonomia presentano pressochè sempre gli stessi programmi, cioè quelli più utilizzati.

Ecco perchè oggi vi condurremo un po’ più in profondità nei “bassifondi” degli Web Marketing Tool, alla ricerca di quegli strumenti meno conosciuti ma che offrono soluzioni alternative, originali, creative, in una parola “out of the box” e consentono ai professionisti del settore di proporre ai propri clienti quel qualcosa in più, in termini di risultati, che fa la differenza.

Oggi presentiamo i primi 5 tool della nostra personale “recommended list” di tool per professional che pensano “out of the box” e non si accontentano di seguire le vie già tracciate.

Quante volte vi sarà capitato di chiedere ad un addetto ai lavori un consiglio su un tool da scegliere? Le risposte sono spesso piuttosto omologate: cosa mi consigli per una survey? Surveymonkey; per ritoccare un’immagine? Photoshop; per tracciare dati? Google Analytics; per disegnare un mock-up? Balsamiq; per installare una live chat? Zopim e così via…Nessuno nega che quelli citati ed altri tool e software “mainstream” siano in effetti degli ottimi strumenti e, di solito, anche i migliori della loro categoria (come ad esempio nel caso di Google Analytics che è re incontrastato per la web analytics); tuttavia, se si approfondisce un po’, si scopre tutto un mondo di ulteriori strumenti web che, per quanto poco conosciuti possono, se applicati in aggiunta a quelli usuali, fare quella piccola differenza che rappresenta però il discrimine fra chi fa “quello che tutti fanno” e chi invece offre soluzioni innovative con un plusvalore evidente.

Vediamo quali sono alcuni di questi tool “out of the box”.

 

1. Hotjar

 

Il valore aggiunto di Hotjar è quella di raggruppare all’interno di un solo tool una serie di funzionalità per usare le quali si è solitamente costretti a gestire almeno 5-6 software diversi. Con questo unico tool è possibile tracciare il comportamento degli utenti sulle form, proporre survey, effettuare video-recording del comportamento degli utenti su un sito, mappe di calore e funnel del processo di acquisto. In pratica, Hotjar consente di centralizzare in un unico strumento le medesime funzionalità di strumenti come CrazyEgg, ClickTale, Formisimo, Surveymonkey e, in parte, anche di Google Analytics.

 

hotjar-analysis_embed

 

 

2. Canva

Canva è un modo semplice per realizzare comuni grafiche standardizzate per le copertine ed i post su Facebook, Twitter, Pinterest,  e addirittura per biglietti da visita e flyers.

Questo tool si fa amare per due specifiche ragioni

  • possiede template per tutte le più diffuse tipologie di immagini e le aggiorna continuamente, così le vostre immagini sono sempre quelle ottimizzate per una data piattaforma
  • rende semplice l’attività di design, fornendo “stock images”, un’ampia selezione di font, ed una gamma di elementi d’aiuto, come bordi, frecce etc.

Recentemente, Canva ha aggiunto anche template per creare infografiche personalizzate, che sono estremamente semplici da usare e di qualità sorprendentemente alta. Quindi, se dovete ad esempio creare una infografica per valorizzare il vostro ultimo blog post, Canva può trasformare il sogno in realtà. Tale tecnologia per la creazione di infografica utilizzati per la creazione di molti siti. Un esempio è il casinò onlay sito austriaco http://atlas-conferences.com.

 

canva_embed

 

 

3. Charlie

Un tool che ti consente di reperire informazioni su contatti e clienti, ottenendo vari dettagli su di loro. E’ un tool che funziona come se fosse il vostro detective personale. Questa forma di recupero dati è comunque molto meno invasiva di quanto si possa pensare e riesce sicuramente utile, come quando state pianificando una nuova campagna o inviando email ad una lista di persone.

Come un vero investigatore, Charlie analizza una serie di risorse disponibili online e vi presenta un documento sulla persona che state cercando. E non preoccupatevi: Charlie non va alla ricerca di segreti illeciti o della “polvere sotto il tappeto” delle persone, ma riporta solo quelle tipologie di dati che sono effettivamente interessanti per le vostre attività.

 

Charlie-app

 

 

 

4. SendinBlue

Dobbiamo ammettere che c’è un pò di Mailchimp dentro questo software di email marketing, che presenta il più interessante piano di utilizzo gratuito del web. Tuttavia, cosa sarebbe l’email marketing senza un autoresponder che fa metà del lavoro per voi? Un autoresponder è una benedizione per coloro di voi che non hanno tempo per rispondere a domande semplici o ripetitive. Avere un programma che può generare tali risposte per voi è ciò che manca a Mailchimp mentre SendinBlue possiede.

 

sendinblue_embed

 

SendinBlue con la sottoscrizione gratuita offre 9.000 mail al mese, un eccellente customer care, contatti e attributi illimitati per le liste di invio e report dettagliati che consentono di conoscere i risultati delle vostre campagne. In più, c’è un opzione “Pay as you go” per coloro di voi che non vogliono decidere prima il volume di invii programmato.

 

 

5. Squirrly

L’acronimo SEO è diventato negli anni uno dei più temibili nel mondo web. Se ci pensate, è un’attività non solo estremamente importante che può decidere del successo o meno di un’attività online, ma è al contempo anche piuttosto complessa e presenta una curva di apprendimento piuttosto ripida. Squirrly è uno strumento pensato proprio per dare supporto a coloro che non possiedono il totale “grip” sulla materia (e cioè la maggior parte degli operatori web): è infatti un plugin che funziona come una guida ovvero un insegnante, fornendo indicazioni su come migliorare l’Ottimizzazione per i motori di ricerca della vostra attività, sia essa un blog, un sito vetrina o un sito eCommerce.

 

squirrly_embed

 

All’inizio c’era All in One Seo Pack, quindi è stato il turno di WordPress SEO by Yoast. Ma adesso sembra che stiamo entrando nell’era di Squirrly. In sintesi Squirrly è un ottimo plugin SEO per WordPress altamente raccomandato da alcuni dei migliori content marketers online.

 

Questi sono soltanto i primi 5 tool “out of the box” per offrire ai vostri clienti servizi web outstanding. Se questi primi 5 tool vi sembrano interessanti, non perdete il prossimo articolo, in cui ne presenteremo ulteriori 10.