Fesitività natalizie 2014: il mobile-commerce italiano fa passi da gigante

Il trend relativo agli acquisti eCommerce nel periodo di Natale 2014 si può efficacemente riassumere con lo slogan: “lo Shopping online è mobile“. Nel corso delle festività natalizie di quest’anno, infatti, le vendite effettuate tramite dispositivi smartphone sono destinate a crescere, secondo le stime degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano (Osservatori.net), del 120% rispetto al dicembre 2013, arrivando a toccare una spesa pari 300 milioni di euro.

La simpatica ma incisiva infografica a tema natalizio predisposta per l’occasione (che è possibile scaricare qui: http://bit.ly/1w5y9KW), evidenzia la tendenza degli italiani ad acquistare in misura sempre maggiore tramite smartphone, con una crescita esponenziale che vede aumentare le spese effettuate dai soli 74 milioni di € del 2011 ai 1,2 miliardi di € del 2014. Interessante osservare anche che, dal 2013 al 2014 si registra un incremento pari al 100% negli acquisti da smartphone, che sono dunque raddoppiati da un  anno all’altro.

Il presente studio suggerisce inoltre che: a) gli utenti comprano di più tramite smartphone e b) utilizzano di più lo smartphone per acquistare i propri regali di Natale. In pratica, l’exploit di vendite natalizie osservato dipende non soltanto dal fatto che gli smartphone, grazie alla loro fruizione in mobilità, consentono un acquisto di “impulso” (vedo un oggetto in vetrina e posso comprarlo subito, nel momento in cui sorge l’impulso all’acquisto), e quindi verosimilmente incrementano nel tempo il tasso di conversione rispetto a questo specifico canale, ma anche dall’effetto di sostituzione che i dispositivi mobile tendono nel tempo a mostrare rispetto ai classici dispositivi desktop: a Natale 2014 infatti, gli acquisti eCommerce saranno mediati per il 9% e l’11%, rispettivamente, da smartphone e tablet, e  tali quote sono destinate a crescere ancora negli anni a venire.

Con un‘incidenza del 20% del Mobile-commerce rispetto al complessivo settore del commercio elettronico (pari a 13 miliardi di €), l’Italia si prospetta peraltro fra le “prime della classe” in Europa, affiancando la Spagna (20%) e superando la Francia (17%), mentre si avvicina sempre di più a UK (22%) e Germania (25%).

Nel nostro paese fa premio senza dubbio l’elevato tasso di penetrazione di dispositivi mobile, fra i più alti in assoluto in Italia. Se mettiamo insieme la diffusione da primato dei dispositivi mobile nel nostro paese con la rilevata predisposizione degli utenti italiano ad acquistare via mobile con sempre meno pregiudizi rispetto al tradizionale acquisto desktop, predisporre una buona fruizione su smartphone e tablet diventa pressochè indispensabile per tutti i gestori di store eCommerce.

Anche se per alcuni settori la fruibilità mobile appare ancora più necessaria e di vitale importanza che per altri. Lo studio presentato in questo articolo infatti, evidenzia che le categorie merceologiche più gettonate dagli eShoppers sono: al primo posto per acquisti in valore, “abbigliamento ed accessori”; al secondo posto, “informatica ed elettronica” (che viene quindi detronizzata rispetto agli anni precedenti); al terzo posto “viaggi e ristoranti”. Se gestite uno store online relativo ad una di queste categorie merceologiche, la fruibilità delle vostre proposte via mobile è d’obbligo, pena la perdita di une fetta importante di introiti che, probabilmente, finisce poi nelle tasche di un vostro concorrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *