Nuovo Feed Facebook: priorità ai contenuti di amici e parenti

Nuovo anno, nuovo Feed di Facebook. Ormai siamo abituati, Facebook cambia e cambia sempre più spesso. Noi dobbiamo adeguarci, sì: ma come?

Nuovo feed facebook

Le principali novità che riguarderanno il più famoso social network del mondo, vanno nella direzione di premiare i contenuti di amici e componenti della famiglia a scapito di quelli pubblicati dalle pagine brand. L’obiettivo è quello di rendere il tempo passato su Facebook, che sarà sempre di meno secondo Zuckerberg, di valore.

Verranno quindi massimizzati i contenuti che hanno ricevuto maggior interazione, che generano più engagement, e penalizzati quelli che vengono solo letti o guardati. Zuckerberg infatti dichiara in una nota Facebook: “Con questo aggiornamento, daremo priorità anche ai post che generano conversazioni e creano interazioni significative tra le persone. Per farlo, cercheremo di prevedere quali sono i post su cui le persone potrebbero voler interagire di più con i propri amici, e mostreremo questi post più in alto nel feed “

I post che saranno premiati dal nuovo feed saranno quelli che stimolano discussioni nei commenti, che potrebbero generare delle condivisioni, come il post dell’amico del parente che cerca suggerimenti e consigli.

Nuovo feed facebook

No panic, Facebook suggerisce una via d’uscita alle aziende: privilegiare i contenuti che creano maggiore interazione, come i video live, e i contenuti volti a generare discussioni tra gli utenti.

Per validare la sua scelta Zuckerberg fa riferimento ad una ricerca secondo la quale “Usare i social media per connetterci con le persone alle quali teniamo può essere positivo per il nostro benessere”

Nonostante questo, le novità introdotte da Facebook hanno generato non poche perplessità, prima tra queste il rischio di far vedere all’utente solo contenuti che rafforzano le sue idee non avendo così la possibilità di un confronto critico. Si discute, inoltre, del fatto che l’informazione non accurata pubblicata da amici e parenti possa ricevere un’enfasi eccessiva.

Non ci resta altro che aspettare e vedere quello che succederà in attesa del prossimo aggiornamento, che sicuramente non tarderà ad arrivare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *