La piattaforma è uno degli assets fondamentali per un ecommerce. E’ cruciale tendere sempre al meglio, non c’è fine all’ottimizzazione e la tecnologia fa passi da gigante anno dopo anno.

Spesso, però, è proprio la piattaforma a fare da barriera all’ingresso per molte aziende che vogliono affacciarsi alla vendita online o che vogliono fare un ulteriore salto di qualità: costi elevati, dubbi sul ritorno dell’investimento, difficoltà nel trovare un partner tecnico di cui fidarsi. Ecco i nostri consigli per fare la scelta giusta!

Cosa non fare?

  • risparmiare. Le conseguenze di un lavoro di scarsa qualità si pagano in anni di mancate vendite

  • vale anche il contrario, ovvero spendere troppo. Un sito “perfetto” non venderà comunque senza marketing e senza prodotto
  • copiare il sito del competitor. Probabilmente lui non ha idea di che cosa stia facendo, meglio basarsi su analisi e ricerca in fase progettuale.

Che cosa fare?

  • migliorare e consolidare i processi interni prima di creare automazioni che rischiano di ingessare la crescita dell’azienda
  • affidarsi a professionisti. Nello sviluppo di una piattaforma efficace, sviluppatori e marketers lavorano a quattro mani
  • valutare una piattaforma SaaS. Soprattutto in fase di startup, meglio investire su marketing e prodotto per validare l’idea di business

Soluzione!

La scelta della piattaforma è spesso un passaggio complesso nella vita di un ecommerce, a prescindere dal fatto che sia la prima o che si tratti di un refactoring.

CMS, piattaforme custom, ibridi, e SaaS hanno tutti pro e contro e non esiste una scelta giusta in assoluto: ogni caso è a sé, ogni azienda ha le sue esigenze e i suoi punti di forza da valorizzare tramite i digital media. Lavorando ogni giorno accanto a sviluppatori e marketers, conosciamo entrambe le facce della medaglia e possiamo guidarti verso la soluzione ideale per realizzare la tua vision.